Site menu:

Site search

Meta

Articoli recenti

Amici

Consigliati

Partners

Sponsor

Buon Natale

E così sia…

Ancora una volta Pace del Mela ha deciso il suo futuro, dopo un decennio “del Niente” ci approssimiamo ad arrivare ad un “quindicennio del Niente”.

Le sconfitte vanno accettate, e le accettiamo, Pace del Mela non ha intenzione di CAMBIARE, “Loro non cambiano”, si rinnovano, si trasformano, si mimetizzano, si mascherano, “ma il lupo travestito d’agnello, resta lupo”.

Ancora una volta, i burattinai della solita, vecchia, sporca e sudicia politica, i soliti “gattopardi” della realtà locale, si sono fatti beffa di un popolo che ha un disperato bisogno di “crescere”.

Ancora una volta “i giochi di prestigio” sono prevalsi su una “cruda realtà”, un paese che non offre lavoro, non ha servizi, non ha strutture adeguate a una cittadinanza che sfiora 7000 abitanti.

help with essay writing for university

Pace del Mela (Me), ancora nessuna traccia del 18enne scomparso

È passata ormai una settimana dalla scomparsa di Angelo Pennisi. Il giovane, che compirà 18 anni il 13 marzo, si è allontanato da casa nel primo pomeriggio del 26 febbraio, e da allora di lui non si è saputo più niente.
Le motivazioni della fuga possono essere ricondotte a una dura discussione con i genitori. Angelo era stato sospeso per tre giorni, a causa di un litigio con un compagno, dall’Istituto Professionale “Ferraris” di Giammoro, che frequenta. A casa poi inevitabile la lite con i genitori, che gli hanno chiesto più impegno dal punto di vista scolastico. Il ragazzo avrebbe quindi lasciato un biglietto (“Non provate più a cercarmi…non mi troverete”), ritrovato successivamente, e sarebbe uscito intorno alle 14;30. Gli ultimi movimenti noti di Angelo: presentatosi da un amico, si è fatto accompagnare da questi alla stazione di Torregrotta, qui lo ha salutato ed è sparito. Accortisi che il ragazzo non era rientrato e trovato il biglietto, i genitori domenica hanno lanciato l’allarme, denunciandone la scomparsa. Sono immediatamente scattate le indagini dei carabinieri di Pace del Mela, che però sono riusciti a ricostruire solo gli spostamenti di Angelo fino all’arrivo alla stazione, senza riuscire a trovare altre piste. Sebastiano, il padre del ragazzo, ha dichiarato: “Siamo distrutti per la scomparsa di nostro figlio e vogliamo solo che torni a casa”. Angelo però non si è fatto vivo, e il suo cellulare risulta spento. A questo punto gli inquirenti non possono escludere nessuna ipotesi.

Angelo è alto 1 metro e 78 centimetri, di corporatura esile. Ha capelli e occhi castani. Al momento della scomparsa indossava un giubbotto nero di pelle, una felpa verde militare, jeans e scarpe da tennis bianche. Inoltre portava con sé uno zaino blu. Si spera rientri da solo a casa o si faccia sentire con un amico o venga riconosciuto da qualcuno e quindi rintracciato. Al momento però non vi è nessuna notizia positiva in merito, e non si riescono a trovare tracce del ragazzo posteriori a sabato scorso.
Literarisches schaffenwollstonecraft schrieb romane, biografien und erzählungen, oft in kontinentaler szenerie und mit Originale-Webseite historischem hintergrund

Buona Epifania

Epifania

I migliori Auguri da tutti Noi.
Il Presidente
Francesco Leone
In other words, why http://writemyessay4me.org/ is your site better than other mba forum and community sites out there

Felice 2017

2017

I migliori Auguri da tutti Noi.
Il Presidente
Francesco Leone
https://www.bachelorschreibenlassen.com/expose-schreiben/

Buon Natale dalla Pro Loco di Pace del Mela

Auguri
Buon Natale

Il Presidente Francesco Leone,
la Segreteria, il Consiglio di Amministrazione, e tutti i soci
Augurano alla Cittadinanza e a tutti i lettori del Sito

Un Buon Natale.

Clicca sul VIDEO Pdf how to write a successful research paper format and emailed to contactus gradprep

Al Bar Leone il protagonista del Natale è il Galup

Galup 2015 bar Leone

Tantissime sono le novità che il Bar Leone presenta per questo Natale, il protagonista è il Panettone Galup, il tipico pinerolese è in diversi gusti: Tradizionale, Milano, Senza Canditi, Pera e Cioccolato, Paradiso, Mela, Amarene e Cioccolato, Farcito Gianduja, Fragoline, Frutti esotici (Novità 2016), Gocce di Cioccolato e infine il tradizionale Pandoro.

Sono prodotti di altissima qualità che quest’anno affiancheranno i famosissimi panettoni siciliani dei fratelli FIASCONARO, presenti da oltre 15 anni nella nostra attività.

Bar Tabacchi Leone
Via Nazionale, 102/104
98042 Pace del Mela (fraz. Giammoro) ME
Tel. 090 9384455
barleone@live.it

*Bar Leone Sponsor Ufficiale Ass. Turistica Pro Loco Pace del Mela

Clicca Qui!

Come nasce il Galup? Guarda il video

Come nascono le specialità di Antica Torroneria Piemontese? Guarda il video You may have spent that time in a more useful buy essay way

Buon 25 Aprile

25 aprile

Il 25 aprile 1945 è il giorno in cui, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) – il cui comando aveva sede a Milano ed era presieduto da Luigi Longo, Emilio Sereni, Sandro Pertini e Leo Valiani (presenti tra gli altri il presidente designato Rodolfo Morandi, Giustino Arpesani e Achille Marazza) – proclamò l’insurrezione in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti, indicando a tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia facenti parte del Corpo Volontari della Libertà di attaccare i presidi fascisti e tedeschi imponendo la resa, giorni prima dell’arrivo delle truppe alleate; parallelamente il CLNAI emanò in prima persona dei decreti legislativi, assumendo il potere «in nome del popolo italiano e quale delegato del Governo Italiano», stabilendo tra le altre cose la condanna a morte per tutti i gerarchi fascisti, incluso Benito Mussolini, che sarebbe stato raggiunto e fucilato tre giorni dopo.

«Arrendersi o perire!» fu la parola d’ordine intimata dai partigiani quel giorno e in quelli immediatamente successivi.

Il Nostro 25 aprile…
Lo scorso 25 aprile anche NOI ci siamo liberati, in punta di piedi, siamo usciti dal social network facebook.
Da allora in tantissimi ci hanno invitato a ritornare, ma la nostra volontà resta immutata.
Ci dispiace il fatto di aver abbandonato gli oltre 5000 amici, e di non averne potuti accettare altre 3000, ci dispiace di non aver più la possibilità di commentare, condividere o criticare gli eventi di vita quotidiana, ci dispiace di aver abbandonato alcuni gruppi dove eravamo abbastanza seguiti.

Ci teniamo a rassicurare che in questo anno di assenza non ci è stata notificata nessuna “querela”, certamente minacce di querele ne abbiamo avute diverse, qualcuno si è offeso perchè lo abbiamo raffigurato con uno stambecco con 2 metri di corna, qualcun altro si è risentito per il mini video del “Marchese del Grillo” che esclamava al suo amministratore “sei un ladro! tu, tu padre e tu nonno, e mo ve licenzio a tutte tre!”, aveva annunciato di rivolgersi ai Carabinieri, hahahaha consigliere i Carabinieri non hanno cambiato sede, sono sempre in via Matteotti, se ha qualcosa da dirgli…. (ma poi cosa deve dirgli!?)

Abbiamo di meglio da fare…., intanto ci siamo liberati e con i veri amici restiamo ugualmente in contatto nel paese e all’estero,
Buona festa di Liberazione.
Die weibliche jugend hält auf rosenfarb und meergrün, das alter auf violett und https://www.hausarbeithilfe.com/doktorarbeit-schreiben-lassen/ dunkelgrün